Loading...
La festa aziendale 2018-01-25T10:15:05+00:00

La festa aziendale

Vuoi festeggiare insieme ai colleghi della tua azienda? Per vivere l’evento come un’occasione felice e priva di stress vieni a Villa Scheibler!

Quale festa? È tempo di organizzare la cena o il pranzo aziendale ! Il consueto appuntamento per festeggiare con i colleghi l’arrivo delle feste natalizie o delle vacanze estive, molto spesso vissuto più come un dovere che un piacere, può trasformarsi, se ben organizzato, in una serata divertente e coinvolgente, in cui consolidare e fortificare il team di lavoro.

Fissare una data per la festa. Comunicare la data con anticipo è essenziale. Si consiglia di inviare gli inviti per tempo, o se preferisci invita le persone per telefono o via email. Richiedi la risposta all’invito (RSVP), in modo da poter calcolare quante persone parteciperanno.

Budget. Buona parte delle decisioni che ruotano intono all’organizzazione della festa dell’azienda, dipendono dal budget. Sapere il proprio margine di spesa in anticipo è fondamentale. In base alla disponibilità fornita dall’impresa, si può decidere se scegliere di fare un pranzo, un cocktail o aperitivo dopo il lavoro, o una cena.

Catering. A Villa Scheibler, un team di professionisti sa benissimo come organizzare una festa aziendale e potrai ricevere consigli ed idee in relazione al budget che vi permetterà di realizzare l’evento migliore in relazione alle vostre disponibilità.

Team building. Un festa diversa dal solito? Ci si può ispirare al concetto di team building, ovvero a tutte quelle attività (ludiche, esperienziali o di benessere) il cui scopo è aumentare la coesione all’interno di un gruppo di lavoro. Un’occasione di crescita, quindi, ma anche di convivialità e divertimento, che può diventare il fulcro della vostra cena o pranzo aziendale. Musica dal vivo, oppure attività di gruppo come il karaoke o una “cena con delitto” renderanno l’atmosfera ancora più piacevole e rilassata.

La cena con delitto. Si può definire un gioco interattivo dove si indaga su di un delitto. I commensali, comodamente seduti al proprio tavolo, saranno coinvolti in vero e proprio percorso investigativo che li porterà a scovare l’assassino nascosto proprio tra loro. Come funziona? Al loro arrivo gli ospiti vengono fatti accomodare ai tavoli dai due attori e si procede alla formazione delle squadre. A ciascun team di indagine saranno date delle cartellette con dentro tutto l’occorrente per affrontare il giallo. Non solo quindi il riassunto di quello che è avvenuto e il taccuino per annotare le proprie deduzioni ma anche un copione che sarà poi letto da uno dei membri della singola squadra che interpreterà il ruolo di sospettato. Nessuna linea di demarcazione quindi tra attori e pubblico. Il colpevole può essere seduto in ciascun tavolo.

Dopo una breve presentazione si procede con l’antipasto al termine del quale verrà messa interpretata dagli attori la prima scena, quella dell’omicidio.

Si prosegue poi col primo piatto e con i primi interrogatori. Ad ogni squadra, infatti, verrà assegnato un breve copione e quando l’ispettore chiamerà il sospettato corrispondente, un membro della squadra sarà chiamato ad interpretare, leggendolo, il copione assegnatogli.

Dopo 4 o 5 tornate di interrogatori, intervallate dalle normali fasi di una normale cena, si prosegue col secondo piatto, con i rimanenti interrogatori per arrivare infine alla resa dei conti. Ciascuna squadra indicherà, durante il dolce, il nome del presunto colpevole fornendo il movente ed maggior numero di prove possibile. A vincere sarà quel team di investigatori che si sarà maggiormente avvicinato alla verità. Il premio non sarà però solo per i detective più bravi ma anche per gli ospiti che si sono messi in evidenza come migliori attori. Infatti verranno scelti due o tre interpreti che si sono distinti nella recitazione e tramite l’applauso del pubblico verrà decretato il vincitore.