Loading...
Villa Scheibler 2018-01-24T17:43:42+02:00

La storia di Villa Scheibler

Le origini del XV secolo

Le origini di Villa Scheibler risalgono al XV secolo quando, in un luogo folto di boschi e traversato da torrenti, sorgeva una casa di caccia fatta erigere da Ludovico il Moro. Quel primo edificio fu modificato attraverso fasi successive, sino a divenire una fastosa residenza di campagna che i conti Scheibler, nell’Ottocento, avevano voluto circondata da un magnifico parco.

La casa padronale

La villa appartenne ai Del Maino dal XVI secolo alla metà del Seicento; il fondo, esteso su mille pertiche, era coltivato a foraggio e vite, con prati perenni irrigati dal torrente Pudiga, affluente del Nirone. Accanto alla casa padronale, a quel tempo di dimensione prossima all’attuale, crescevano i fabbricati destinati all’attività agricola.

L’ultima trasformazione

Nella seconda metà del XVII secolo la villa fu acquistata dai nobili milanesi Longo, che ne mantennero la proprietà sino alla fine del Settecento. Con loro fu portata a termine l’ultima trasformazione dell’edificio, con l’abbellimento delle facciate, l’apertura del portico su colonne, ancora esistente e l’ampliamento del fondo agricolo sino a raggiungere 2.000 pertiche.

Lo scalone d’onore

Ferdinando Longo riformò la casa padronale nelle forme lombarde della villa settecentesca con l’impianto a U, regolarizzò le facciate con due ordini di finestre, costruì lo scalone d’onore che porta al piano nobile e la sopraelevazione centrale. Alla fine del Settecento risale anche la galleria di collegamento tra la villa e l’oratorio, di origine seicentesca.

La villa aveva a quel punto raggiunto quella organizzazione spaziale che mantenne per tutto l’Ottocento con i Melzi-Nazenta, subentrati ai Longo, sino all’arrivo del conte Scheibler, con cui si compì l’ultima fastosa stagione.

Il luogo ideale dove celebrare il matrimonio

La Villa messa a disposizione dal Comune di Milano

Il Comune di Milano presenta Villa Scheibler, un luogo affascinante in cui sposarsi. Il colpo d’occhio lascia meravigliati, con la bellezza e la maestosità della sua facciata esterna. Al suo interno è presente un’antica chiesetta sconsacrata per la celebrazione delle nozze. Sono a disposizione tanti servizi relativi al lieto evento a prezzi davvero accessibili e interessanti.

Gli ambienti per gli sposi

Gli sposi possono disporre di un’ampia sala interna e, all’esterno, di un accogliente giardino, perfetto per il rinfresco e le foto di rito. Alla Villa è annesso un parco storico: siepi e alberature introducono a un itinerario botanico di grande varietà, compresa la Piazza dei Fiori, con arbusti e aiuole che assicurano fioriture in ogni stagione. Completa il percorso, una nuova spettacolare fontana a quattro vasche.